Ti trovi in:

Home » Comune » Documenti » Schede informative » Richiesta di modifica delle previsioni del piano regolatore intercomunale

Menu di navigazione

Comune

Richiesta di modifica delle previsioni del piano regolatore intercomunale

di Mercoledì, 10 Dicembre 2014 - Ultima modifica: Lunedì, 09 Marzo 2015

Il Piano regolatore Generale è soggetto a varianti e revisioni periodiche, secondo le disposizioni della Legge Urbanistica provinciale.
È possibile produrre richieste di modifica della cartografia o delle norme di attuazione; tali richieste saranno catalogate e valutate nell'ambito della progettazione e redazione dalla prima variante o revisione.

In particolare ai sensi dell'art. 31 della L.P. 4 marzo 2008 n. 1, l'adozione del piano regolatore generale è preceduto dalla pubblicazione di un avviso per in formare la cittadinanza degli obiettivi che l'amministrazione intende perseguire con l'adozione del piano. L'avviso, oltre ad essere pubblicato su un quotidiano locale e sul sito internet del comune, deve restare in pubblicazione all'albo pretorio del comune per trenta giorni consecutivi.
In tale periodo chiunque può presentare proposte non vincolanti, ai fini meramente collaborativi.

L'apporto collaborativo della cittadinanza ha finalità esclusivamente conoscitive per il comune, che dunque ne prenderà visione in funzione di trarne eventuali apporti coerenti con gli obiettivi del piano senza tuttavia che possa insorgere in capo all'amministrazione stessa alcun obbligo giuridico di valutazione e conseguente motivazione rispetto all'eventuale accoglimento od esclusione delle proposte medesime; ciò comporta tra l'latro che alle note di proposta non sarà data risposta scritta (l'accoglimento o l'esclusione della richiesta sarà noto visionando la documentazione del piano non appena sarà adottata la delibera di variante o revisione del PRG.)

La domanda viene valutata nell'ambito della prima variante al P.R.G.I.; l'accoglimento o il diniego della stessa deve essere verificato direttamente dall'interessato nell'ambito dell'iter di variante del P.R.G.I.
In caso di mancato accoglimento della domanda, rimane la possibilità di presentare osservazioni nei termini indicati dall'iter di approvazione del P.R.G.

Chi può richiedere

il proprietario o chi è interessato

Dove rivolgersi

Ufficio Edilizia Privata

Orario:

  • lunedì e mercoledì:   8.30 - 12.00
  • martedì e giovedì:    14.30 - 17.00
  • venerdì:                   8.30 - 12.30
Quanto costa

Nulla

Tempi di attesa

I tempi di variazione e quelli dell'iter di variazione/revisione dei piani regolatori sono lunghi e difficilmente preventivabili

Come fare / Cosa fare

La richiesta va indirizzata al comune di Folgaria in carta semplice.
La domanda di variazione va fatta nelle forme più semplici, ma deve indicare chiaramente la volontà del richiedente meglio se accompagnata da un estratto del P.R.G.I. con indicata l'area interessata e le modifiche richieste.

Classificazione dell'informazione

Servizio
Ufficio

Edilizia privata e urbanistica

Il responsabile dell'ufficio Edilizia privata e urbanistica è il geom. Nicola Groblechner Programmazione e gestione urbanistica del territorio; piani attuativi, edilizia privata; accertamenti...